MEMO VIPS: La strada francese alla guerra nucleare

La Francia potrebbe condurre il popolo americano lungo un percorso verso un conflitto nucleare decisamente non nell’interesse del popolo americano – o dell’umanità stessa, avverte il presidente Joe Biden.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si prepara a sbarcare Marine One, luglio 2021. (Casa Bianca, Adam Schultz)

24 Marzo 2024

MEMORANDUM DI AVVISO PER: Il presidente

A PARTIRE DAL: Veterani professionisti dell'intelligence per la sanità mentale

OGGETTO: Sull'orlo della guerra nucleare

Signor Presidente:

FSecondo quanto riferito, la Francia si sta preparando a inviare una forza di circa 2,000 soldati – più o meno una brigata rinforzata costruita attorno a un battaglione corazzato e due battaglioni meccanizzati, con truppe di supporto logistiche, ingegneristiche e di artiglieria attaccate – in Ucraina in un futuro non così lontano.

Questa forza è puramente simbolica, in quanto non avrebbe alcuna sopravvivenza in un moderno conflitto ad alta intensità della portata e della portata di ciò che sta accadendo oggi in Ucraina. Non verrebbe schierato direttamente in una zona di conflitto, ma servirebbe in entrambi i casi

(1) una forza di screening/trappola per fermare l’avanzata della Russia; O

(2) una forza sostitutiva schierata in una zona non attiva per liberare i soldati ucraini per il servizio di combattimento. Secondo quanto riferito, la Brigata francese sarà integrata da unità più piccole provenienti dagli Stati baltici.

Ciò significherebbe introdurre le truppe da combattimento di un paese NATO in un teatro di guerra, rendendole “obiettivi legittimi” secondo il Diritto di Guerra.

Apparentemente tali unità non avrebbero un mandato NATO. Secondo la Russia, tuttavia, questa potrebbe essere una distinzione senza differenza. La Francia sembra scommettere – ingenuamente – che la sua adesione alla NATO impedirebbe alla Russia di attaccare le truppe francesi. Piuttosto, è molto probabile che la Russia attaccherebbe qualsiasi contingente franco/baltico in Ucraina e distruggerebbe/degraderebbe rapidamente la sua vitalità al combattimento.

In tal caso, il presidente francese Macron potrebbe calcolare che, dopo gli attacchi russi contro le truppe dei membri della NATO – mandato della NATO o meno – potrebbe invocare l’articolo 5 della Carta della NATO e far intervenire l’alleanza della NATO. Tale intervento probabilmente assumerebbe la forma di aerei operanti dai paesi della NATO – e forse includerebbe missioni di interdizione contro di essi tattico obiettivi all'interno della Russia. 

Sul precipizio della guerra nucleare?

Dal punto di vista dottrinale e giuridico, la risposta della Russia sarebbe quella di lanciare attacchi di ritorsione anche contro obiettivi nei paesi della NATO. Se la NATO poi attacca strategico obiettivi all’interno della Russia, a quel punto la dottrina nucleare russa prenderebbe il sopravvento e i centri decisionali della NATO verrebbero colpiti con armi nucleari.

Non crediamo che la Russia avvierà un attacco nucleare contro gli Stati Uniti, ma piuttosto lasceremo che siano gli Stati Uniti a decidere se vogliono rischiare la distruzione preparandosi a lanciare un attacco nucleare contro la Russia. Detto questo, le forze strategiche russe sono migliorate al punto che, in alcuni settori – ad esempio i missili ipersonici – la loro capacità supera quella degli Stati Uniti e della NATO.

In altre parole, la tentazione russa di colpire per prima potrebbe essere un po’ più forte che durante le crisi passate, e siamo un po’ meno fiduciosi che la Russia voglia “andare per seconda”.

Un altro fattore inquietante è che i russi probabilmente credono che la follia di Macron abbia la tacita approvazione di alcuni importanti funzionari statunitensi e occidentali, che sembrano disperatamente alla ricerca di un modo per alterare la traiettoria della guerra in Ucraina – tanto più che le elezioni avvicinarsi.

Cosa è necessario fare

L’Europa deve capire che la Francia la sta conducendo lungo un percorso di inevitabile autodistruzione.

Il popolo americano deve capire che l’Europa lo sta portando sull’orlo dell’annientamento nucleare.

Poiché i leader russi potrebbero sospettare che Macron stia lavorando fianco a fianco con Washington, gli Stati Uniti devono rendere pubblica e inequivocabile la propria posizione.

E se la Francia e i paesi baltici insistono nell’inviare truppe in Ucraina, deve anche essere chiaro che tale azione non ha alcun mandato della NATO; che l’Articolo 5 non verrà attivato da alcuna ritorsione russa; e che l’arsenale nucleare statunitense, comprese quelle armi nucleari che fanno parte della forza deterrente della NATO, non sarà utilizzato a seguito di alcuna azione militare russa contro le truppe francesi o baltiche.

In assenza di tale chiarezza, la Francia condurrebbe il popolo americano lungo un percorso verso un conflitto nucleare decisamente non nell’interesse del popolo americano – o dell’umanità stessa.

PER IL GRUPPO STERZO,

PROFESSIONISTI VETERANI DELL'INTELLIGENCE PER LA SANITÀ

  • William Binney, ex direttore tecnico, World Geopolitical & Military Analysis, NSA; co-fondatore, SIGINT Automation Research Center (in pensione)
  • Riccardo Nero, ex senatore dello stato della Virginia; Colonnello, USA (in pensione); Ex capo della divisione di diritto penale, giudice avvocato generale (associato VIPS)
  • Marshall Carter Tripp, funzionario del servizio estero (in pensione) ed ex direttore dell'ufficio di intelligence e ricerca del Dipartimento di Stato
  • Bogdan Dzakovic, ex caposquadra dei Federal Air Marshals e Red Team, FAA Security, (in pensione) (VIP associati)
  • Graham E.Fuller, Vicepresidente, Consiglio nazionale dell'intelligence (in pensione)
  • Filippo Giraldoio, CIA, ufficiale delle operazioni (in pensione)
  • Matthew Hoh, ex capitano dell'USMC, Iraq e ufficiale del servizio estero, Afghanistan (VIP associati)
  • Giacomo Giorgio Jatras, ex diplomatico statunitense ed ex consigliere di politica estera alla leadership del Senato (Associate VIPS)
  • Larry C. Johnson, ex ufficiale antiterrorismo della CIA e del Dipartimento di Stato
  • John Kiriakou, ex ufficiale antiterrorismo della CIA ed ex investigatore senior della commissione per le relazioni estere del Senato
  • Karen Kwiatkowski, ex tenente colonnello dell'aeronautica americana (in pensione), presso l'Ufficio del Segretario della Difesa osservando la produzione di bugie sull'Iraq, 2001-2003
  • Douglas MacGregor, Colonnello, USA (in pensione) (associato VIPS)
  • Ray McGovern, ex ufficiale di fanteria/intelligence dell'esercito americano e analista della CIA; Briefer presidenziale della CIA (in pensione)
  • Elizabeth Murray, ex vice ufficiale dell'intelligence nazionale per il Vicino Oriente, National Intelligence Council e analista politico della CIA (in pensione)
  • Todd E. Pierce, MAJ, avvocato giudice dell'esercito americano (in congedo)
  • Pedro Israel Orta, ex ufficiale della CIA e della comunità di intelligence (ispettore generale).
  • Scott Ritter, ex MAJ, USMC; ex ispettore delle armi delle Nazioni Unite, Iraq
  • Coleen Rowley, Agente speciale dell'FBI ed ex consulente legale della divisione di Minneapolis (in pensione)
  • Lawrence Wilkerson, Colonnello USA, in pensione), Distinguished Visiting Professor, College of William and Mary (VIP associato)
  • Sarah G.Wilton, CDR, USNR, (ret.); Defense Intelligence Agency (in pensione)
  • Kirk Wibe, ex analista senior, Centro di ricerca sull'automazione SIGINT, NSA
  • Robert Ala, ex funzionario del servizio estero (associato VIPS)
  • Ann Wright, colonnello della riserva dell'esercito americano in pensione ed ex diplomatico statunitense che si è dimesso nel 2003 in opposizione alla guerra in Iraq

Contesto: precedenti promemoria VIPS per il presidente Biden sull'Ucraina

1 Maggio 2022

MEMORANDUM PER: Il presidente
A PARTIRE DAL: Veteran Intelligence Professionals for Sanity (VIPS)
OGGETTO: Le armi nucleari non possono essere inventate, quindi...

“La crescente possibilità che le armi nucleari possano essere utilizzate, mentre le ostilità in Ucraina continuano ad intensificarsi, merita tutta la vostra attenzione”. 

++++++++++++++++++++++

Settembre 5, 2022

MEMORANDUM PER: Il presidente
A PARTIRE DAL: VIPS
OGGETTO: Tempo decisionale dell'Ucraina e Segretario della Difesa

“Se Austin vi dice che Kiev sta respingendo i russi, prendete a calci le gomme”

+++++++++++++++++++++++++++

Gennaio 26, 2023

MEMORANDUM DI AVVISO PER: Il presidente
A PARTIRE DAL: VIPS
OGGETTO: Pardi all’Ucraina: decisioni in un vuoto di intelligence

“Nessuno degli armamenti appena promessi impedirà alla Russia di sconfiggere ciò che resta dell’esercito ucraino. Se vi è stato detto diversamente, sostituite i vostri consiglieri militari e di intelligence con professionisti competenti – prima è, meglio è”.

“C’è una grande disconnessione concettuale – ed eccezionalmente pericolosa –. In poche parole, non è possibile “vincere la guerra contro la Russia” ED evitare la Terza Guerra Mondiale. È assolutamente spaventoso che il segretario alla Difesa Austin possa ritenerlo possibile. In ogni caso, il Cremlino deve presumere che la pensi così. È un’illusione molto pericolosa”.

++++++++++++++++++++++++

Gennaio 25, 2024

MEMORANDUM DI AVVISO PER: Il presidente

A PARTIRE DAL: VIPS

OGGETTO: Lanciare buoni soldi dopo quelli cattivi

“Il 26 gennaio 2023, vi abbiamo ricordato che il direttore dell’intelligence nazionale Avril Haines aveva affermato che la Russia stava esaurendo le munizioni in modo straordinariamente rapido e non poteva produrre internamente ciò che stava spendendo”.

“Il 13 luglio lei ha detto che Putin “ha già perso la guerra”. Potresti averlo capito dal direttore della CIA William Burns che, una settimana prima, aveva scritto un editoriale sul Washington Post dicendo: “La guerra di Putin è già stata un fallimento strategico per la Russia – le sue debolezze militari sono state messe a nudo”. Entrambe le affermazioni sono errate. Né la guerra è uno “stallo”, come ha affermato più recentemente Jake Sullivan”.

20 commenti per “MEMO VIPS: La strada francese alla guerra nucleare"

  1. Colin
    Marzo 26, 2024 a 17: 06

    La mia impressione è che la tranche abbastanza improvvisa di lusinghe francesi e degli alleati occidentali di schierare truppe francesi/NATO in Ucraina sia almeno una decisione politica verso uno stratagemma di acculturare implicitamente un eventuale obiettivo statunitense desiderato in assenza dell’incapacità ucraina di espellere definitivamente e completamente la Russia da la sua rinascita in Novorossiya: una sorta di est-ovest, NATO-Russia, spartizione dell’Ucraina. Non credo, tuttavia, che i russi possano essere inconsapevoli di un simile scenario, poiché lo stesso Putin, se ricordo bene, ha parlato specificamente di prevenire qualsiasi tentativo della NATO di frammentare l’Ucraina nel territorio NATO attraverso la spartizione, in linea con la valutazione di fondo russa secondo cui La neutralità ucraina è una sicurezza esistenziale per la Russia. Pertanto, qualsiasi tentativo di dispiegamento diretto di tali truppe correrà il rischio di un attacco e di un’escalation da parte della Russia. Forse l’Occidente con queste lusinghe sta in effetti prendendo Putin nel suo teorico “cordone sanitario” che funzionerebbe effettivamente come spartizione.

  2. LeoSun
    Marzo 26, 2024 a 16: 47

    SE, solo, il governo americano, POTUS, Biden o Harris, leggessero ad alta voce, alla nazione, al mondo, "QUALSIASI" uno dei MOLTI memorandum dei professionisti dell'intelligence dei veterani [FOR] Sanity (VIPS) sarebbe fenomenale Servizio pubblico!!!

    "Immagina", POTUS, Biden o Harris, leggere AD ALTA VOCE il Memorandum dei VIP con l'eloquenza, la grazia, l'intelligenza, tutta la verità; con le inflessioni delle perfezioni ivi articolate! Per lo meno, POTUS dovrebbe accusare ricevuta ed esprimere rammarico che i suoi Gestori non abbiano assunto i VIP come Consiglio Direttivo di POTUS, cioè i "loro" pacificatori, Cercatori di Verità, Dichiaratori di Verità. Non per niente, ma "molte persone credono che POTUS" significhi il livello intellettuale notevolmente basso degli individui che gestiscono l'USG". La ricevuta "recente", raffigurata dall'"Artista", Mr. Fish, senza dubbio, "dipinge the times", ovvero un'aquila americana, che indossa l'uniforme della sua nazione, si dà fuoco, in pubblico, "di fronte all'ambasciata israeliana a Washington, DC". L'annuncio di servizio pubblico (PSA) del WH è stato emesso a nome del comandante Il capo dell'IS: "è consapevole e i pensieri sono rivolti alla famiglia".

    ….. 3.5.24, “La violenza divina di Aaron Bushnell”, Chris Hedges/Mr.Fish hxxps://consortiumnews.com/2024/03/05/chris-hedges-aaron-bushnells-divine-violence/

    Imo, lo stato dell’Unione è più che vergognoso. È decisamente imbarazzante. È fubar POTUS non legge. Imo, "loro", POTUS, NON sono avidi lettori. Quindi, le loro ore trascorse provando, inciampando, annaspando, borbottando, biascicando, cercando quel "look" presidenziale; e affrontano la pianta. L'ovvio, secondo me, la comprensione di POTUS è, 1) @ un livello di 2a elementare; 2) Andato! 3) Imbiancato. Ricoperto di zucchero. Mascherato. Quindi, il WH celebra i "primati!" di POTUS. E tutto è una novità! POTUS legge le parole. “Loro” ripetono le battute pubblicate su un Jumbo-Tron. È un vero e proprio "larping", "gioco di ruolo dal vivo".

    IMO, vuoi "AVVISO", POTUS? Fallo con segnaletica, persone e canti. Quelle azioni attirano la loro attenzione; tuttavia, fanno impazzire POTUS. Un congelamento. Un f/incubo!

    "Immagina", POTUS vedendo questo, "LEGGI questo MEMO:" Ehi, Joey. Ehi, Virgola, è finita!!! Ciao. Buona liberazione.

    “Sul precipizio della guerra nucleare?” 3.25.24, “La strada francese alla guerra nucleare”, VIPS

    2.7.22 luglio XNUMX, Macron incontra Putin: "Mentre gli Stati Uniti spostano le forze nell'Europa orientale per sostenere i loro alleati della NATO e la Russia schiera più truppe al confine con l'Ucraina, Macron ha fatto visita al suo omologo, il presidente Vladimir Putin, a Mosca lunedì per chiedere un allentamento della crisi, prima di recarsi a Kiev.

    I due uomini sono comparsi in una conferenza stampa dopo aver trascorso più di cinque ore in colloqui testa a testa.

    …..…. “Chiedi ai tuoi lettori, vuoi la guerra con la Russia?!?” Perché questo è ciò che accadrà se l'Ucraina, che si è impegnata a riprendersi la Crimea con la forza, entrerà nella NATO… combatterete una guerra contro la Russia…”. La Russia è una delle principali potenze atomiche del mondo. Non ci sarebbero [NO] nessun vincitore; Macron non desidera un simile risultato”. Vladimir Putin, 2.7.22

    “Ancora una volta, la Russia ha affermato che, dal 2008, l’incorporazione della NATO in tale alleanza è una linea rossa. Quante volte dobbiamo ripeterci?” Vladimir Putin

    “Molte persone”, credono che Vladimir Putin abbia classificato Biden-Harris come un guerrafondaio non ricostruito e sostenitore di lunga data dell’espansione della NATO; e teme veramente la [loro] capacità di agire in base alla [loro] follia. [Distruzione reciprocamente concordata NESS].

    ……. “Possiamo riportare indietro il nastro per un secondo”, ha detto Biden, sono convinto che Putin invaderà; OPPURE: “Ho convinto Putin a invadere?” Jeffrey St. Claire

    Che ne dici di "Professionisti dell'intelligence veterani per la sanità mentale", PER il Presidente, 2024... "Alzati! Recuperare la “salute mentale” e la pace”.

    TY, VIPS, CN, ecc., "Keep It Lit!" Ciao

    …ps, Ieri sera, 3.25.24, “John Kiriakou è stato ospite di Jesse Waters, Primetime Series, The JFK Series, su Fox. L'organo di informazione della rete via cavo più visto di sempre! E John Kiriakou, ex CIA, Whistleblower, è stato assolutamente geniale nel scomporre "il gancio", cioè il gancio ti riporta indietro su cui puoi fare affidamento. hxxps://m.youtube.com/watch?v=Fr3ccVc21Dc&pp=ygUiSmVzc2Ugd2F0ZXJzIGpvaG4gS2lyaWFrb3UgMy4yNS4yNA%3D%3D

  3. jamie
    Marzo 26, 2024 a 14: 43

    Non so se mi preoccuperei della Francia, in realtà un maggiore coinvolgimento della Francia significa che gli Stati Uniti possono respirare e concentrarsi su altri piani poiché ha trovato nuova carne da cannone da inviare all’Ucraina. La Russia sapeva che l’esercito francese era presente in Ucraina. 60 furono ipoteticamente uccisi tutti in una volta dai russi; La Francia ovviamente ha negato, ma i russi hanno rilasciato un elenco di nomi francesi. Non penso che Macron voglia vendicarsi con 2000 soldati, per dover spiegare alla popolazione perché 1000 sono tornati in un sacco per cadaveri. Per me Macron sa che la guerra è quasi finita e sta dimostrando agli ucraini frustrati che avrebbe fatto molto di più, che avrebbe sacrificato i suoi soldati (prima o poi).
    Ciò che mi preoccupa veramente è la CIA e l'attacco terroristico a Mosca; è già noto che Washington ha usato l’ISIS contro il governo siriano prima che gli sfuggisse di mano; Il Prof. Tim Anderson di Global Research ha spiegato come. Si sapeva che l'ISIS (ramo ceceno) era in Ucraina almeno dal 2015 (NYT); Qualcuno al Parlamento europeo ha sollevato la questione nel 2015, se l’ISIS in Ucraina non costituisse una minaccia per l’Europa.
    Il momento è interessante, le elezioni in Russia, penso che all’ISIS non sia mai importato il momento politico (vero?), poi non molto tempo fa si è verificato un altro grave attacco in Iran con quasi 100 morti. Mi chiedo se la CIA abbia ancora una volta, attraverso terzi, utilizzato un gruppo così brutale per destabilizzare entrambi i paesi con il motto “il nemico del mio nemico è mio amico”.
    Scott Ritter ha scritto un pezzo interessante “SCOTT RITTER: La guerra segreta della CIA – Usare i fascisti russi per combattere la Russia” che potrebbe dare un suggerimento. [hxxps://consortiumnews.com/2024/03/18/scott-ritter-the-cia-the-russian-fascists-who-fight-russia/]
    Se la Russia scoprisse il coinvolgimento della CIA in tale attacco terroristico; allora sì, penso che il primo attacco nucleare sarebbe una vera opzione per i russi, soprattutto ora che hanno il sopravvento sulla capacità missilistica.
    Se la Russia vuole vincere la guerra contro l’Occidente, sa che gli Stati Uniti sono il primo paese ad essere preso di mira, gli altri andranno in pezzi.

  4. DW Bartoo
    Marzo 26, 2024 a 10: 25

    Mi chiedo se le persone negli Stati Uniti si rendano effettivamente conto che, se la follia delle truppe francesi in Ucraina dovesse andare oltre, allora tutta l’umanità si troverebbe in una escalation verso uno scontro nucleare?

    Questo promemoria è un avviso di risveglio, non solo per Biden e tutta la NATO, ma per tutti gli esseri umani e, soprattutto, per quegli esseri umani che vivono nella Homeyland.

    Dobbiamo tutti parlare seriamente della realtà che abbiamo di fronte.

    La modalità “normale” è finita.

    Affrontare la vita come se non accadesse nulla al mondo che richieda la nostra attenzione concentrata e indivisa.

    Le persone DEVONO trovare la consapevolezza cosciente per osare riconoscere la verità di questo momento.

    La fine dell'esistenza dovrebbe essere abbastanza importante da attirare l'attenzione di tutti.

    DOBBIAMO parlare della realtà.

    Dobbiamo parlare l’uno con l’altro e poi insistere, come non abbiamo mai insistito prima, che lo scontro nucleare non è qualcosa che NON deve essere lasciato ai “leader”, ovunque e in qualsiasi momento.

    Il Congresso dovrebbe discuterne, ma la loro fedeltà NON è rivolta alle persone, ma alle loro carriere e prospettive.

    La preoccupazione principale di Biden sono le elezioni, non le persone, qui o dentro
    Palestina.

    Gli esseri umani devono trovare il coraggio di chiedere e insistere sul fatto che non esiste alcuna ragione onesta per la distruzione della vita su questo pianeta per QUALSIASI considerazione politica O “interesse” mercenario (che significa DENARO).

    Pensiamo, parliamo e ragioniamo insieme.

    Tutto è una posta in gioco.

    Questo è ciò che chiarisce la nota VIPS.

    Il modo in cui scegliamo di affrontare questa situazione dipende da noi.

    Fare e dire nulla è fatale

  5. Tony
    Marzo 26, 2024 a 09: 20

    Puoi scrivere al presidente Macron utilizzando il

    Scrivete al sito web del Presidente/Eliseo.

    L’ho fatto e invito tutti i lettori di questo sito a fare lo stesso.

    Thank you.

  6. Jamie Aliperti
    Marzo 25, 2024 a 23: 15

    Un elaborato gioco di pollo che i consiglieri militari e di politica estera di Biden – e apparentemente Macron – pensano follemente di poter vincere. E se la situazione in Ucraina non ci fa saltare tutti in aria, ci sono sempre Gaza e Taiwan a fare il lavoro. E la gente diceva che TRUMP era il toro nel negozio di porcellane che ci avrebbe fatto uccidere tutti? Non fare piani a lungo termine.

  7. WillD
    Marzo 25, 2024 a 22: 53

    "Professionisti veterani dell'intelligence per la sanità mentale". Il nome di questa organizzazione contiene 3 parole che il regime americano di Biden non capisce = "intelligenza", "professionalità" e "sanità mentale".

    L’assoluta mancanza di uno qualsiasi di questi tre attributi nell’attuale amministrazione statunitense aumenta considerevolmente il rischio che gli Stati Uniti non riusciranno ad agire per prevenire uno scenario così terrificante e continueranno a inciampare lungo il loro cammino verso l’inferno!

    La razza umana non sopravviverà a lungo se continua a generare leader così malvagi e non riesce a fermare il loro comportamento distruttivo.

  8. James White
    Marzo 25, 2024 a 18: 45

    Da quando è iniziata questa guerra, l’obiettivo primario del comico fallito Zelenskyj è stato quello di trascinarvi dentro la NATO. L’Ucraina non ha mai avuto la possibilità di battere la Russia in una guerra a colpi di arma da fuoco, ma Victoria Nuland e Boris Johnson devono aver promesso che la NATO alla fine avrebbe inviato truppe o almeno avrebbe offerto una no-fly zone.
    Finora, il debole Joe Biden ha limitato la risposta degli Stati Uniti a discorsi “duri”. Biden minaccia spesso la Russia di non pensare di entrare in nessun paese della NATO. Una linea rossa che Putin ha più volte sottolineato di non avere alcun interesse a oltrepassare. Ma dà a Biden la possibilità di bluffare e agire da duro quando il mondo intero può vedere quanto sia veramente debole e patetico.
    Tuttavia, Zelenskyj è ossessionato, implacabile e sempre più disperato nel trascinare qualche stupido paese della NATO nella sua guerra. Tutti i capi di stato europei appaiono deboli e sotto pressione in patria mentre la guerra in Ucraina viene persa ogni giorno.
    Dopo essere stato fotografato mentre scappava il più velocemente possibile dagli agricoltori francesi che protestavano, Macron aveva disperatamente bisogno di uno straordinario diversivo per cambiare la narrazione. Quindi ha escogitato l’idea di inviare truppe francesi in Ucraina.
    Inizialmente, la fandonia secondo cui la Francia era pronta a marciare in Ucraina, trascinando con sé la NATO, è stata categoricamente respinta dagli altri paesi della NATO. Ma come Zelenskyj conta, alla fine ci sarà sempre qualche leader della NATO che, in un momento di debolezza, farà rumore per unirsi alla battaglia in Ucraina.
    I mercenari francesi hanno già combattuto in Ucraina. La Russia ne ha bombardato un gruppo e alcuni potrebbero essere stati soldati francesi che si spacciavano per mercenari. I “consiglieri” britannici e statunitensi sono in Ucraina dall’inizio della guerra. La CIA ammette prontamente di aver gestito una serie di postazioni all’interno dell’Ucraina molto prima dell’inizio della guerra.
    Fortunatamente, il debole Biden preferisce fare affari in modo subdolo. Biden è un truffatore che è sempre sfuggito al controllo nascondendosi per evitare un vero e proprio confronto. Chiedere al Congresso l’autorizzazione alla guerra esporrebbe ulteriormente la debolezza di Biden se dicessero “no”. È probabile che Biden continuerà a nascondersi e a giocare dietro le quinte piuttosto che affrontare direttamente la Russia.
    Ogni capo di stato in Europa è sotto pressione per il suo incitamento alla fallita guerra in Ucraina. Tempi sempre più disperati potrebbero improvvisamente portare a un errore tattico che garantisce a Zelenskyj l’oggetto della sua ricerca donchisciottesca. Sarebbe una follia assoluta, ma lo è anche tutto ciò che la NATO ha fatto in Ucraina negli ultimi 10 o più anni. La tensione non potrà che crescere da qui a novembre.

  9. Susan Siens
    Marzo 25, 2024 a 17: 09

    Siamo una società sull’orlo del collasso completo e non stiamo FACENDO NULLA per fermare questo collasso, lo stiamo accelerando. Non posso credere che i tirapiedi dell'intelligenza artificiale nel governo saranno mossi da un ragionamento sensato.

  10. Humwawa
    Marzo 25, 2024 a 16: 56

    Se l’amministratore di Biden tace su Macron, è perché Macron fa esattamente quello che Biden vuole che faccia.

    Gli Stati Uniti hanno deliberatamente provocato la guerra in Ucraina per trascinare l’Europa in un’altra guerra con la Russia. Gli Stati Uniti hanno sempre avuto l’intenzione di ritirarsi dall’Ucraina e di lasciare il problema nelle mani degli europei. Tutto il dramma sui 61 miliardi è solo cinema.

    L'Europa è nelle grinfie dell'élite transatlantica che non mollerà la presa prima di aver distrutto il vecchio continente.

    Gli americani nutrono un odio profondamente radicato nei confronti dell’Europa. Odiano il sistema sociale europeo e vogliono imporre il loro dogma neoliberale in modo che l'oligarchia statunitense possa sfruttare più facilmente l'Europa.

  11. Ulisse
    Marzo 25, 2024 a 16: 53

    Sono terrorizzato. Ho lavorato con persone francesi, ad esempio l'ENA, che sono l'equivalente francese di grandi volantini per l'amministrazione e l'industria e mi sono sempre arrabbiato con loro perché non sono in grado o non sono disposti a comprendere la realtà e sono terrorizzato che tali menti stiano consigliando Macron sull'azione della Francia possibile futuro se le truppe francesi venissero inviate in Ucraina per QUALSIASI ragione o pretesto. Questa non è un’escalation attenta, è una completa perdita di controllo e sanità mentale. Ed è Presidente! C’è qualcosa di sbagliato nel sistema politico che produce i nostri attuali leader mondiali e le amministrazioni che consentono allo Stato di operare in un modo che rischia l’annientamento della Francia e del resto della specie umana. Il fortunato morirà all'istante in un lampo, seguito da un'onda d'urto che livella la grande città e da un'ondata di calore che innalzerà le temperature fino a raggiungere quelle di evaporazione dei metalli. I cambiamenti nella biosfera causati dalle esplosioni e dai tumori indotti dalle radiazioni uccideranno tutti i sopravvissuti. I circa 450 reattori nucleari di dimensioni commerciali si fonderanno creando 500 Chernobyl, ma molto peggio in quanto non ci sarà alcun intervento umano, nessuna cupola per contenere la diffusione dei veleni, nessun servizio medico, nessuna comunicazione, nessuna civiltà, nessun posto dove andare, niente da fare se non sopravvivere un po'. più a lungo. Non ci saranno sopravvissuti in grado di ricostruire la civiltà e sostituire gradualmente la costruzione umana che è stata distrutta.
    Per favore, ferma questa follia. Per favore, spiegate ai miliardari che acquistano rifugi che la loro vita sarà breve e la loro morte orribile. Non ci sono passeggeri di 1a classe su questo Titanic, solo persone rinchiuse a bordo. I miliardari si credono miliardari dopo una guerra. È altrettanto divertente. Il governo del Regno Unito aveva e probabilmente ha ancora piani per governare dopo una guerra nucleare. Governare cosa?
    Anche se bluffa Macron è pazzo ed è lui a prendere le decisioni. I francesi hanno la tradizione di non mettersi al passo con la realtà militare prima che sia troppo tardi. E a pensarci bene i russi glielo hanno spiegato a tinte vivaci un paio di volte. Ho letto da qualche parte che sono ancora amareggiati per la disavventura di Napoleone.

  12. Robert e Williamson Jr
    Marzo 25, 2024 a 16: 23

    Winston Churchill una volta dichiarò: “Puoi sempre contare sul fatto che gli americani facciano la cosa giusta, dopo che hanno provato tutto il resto”.

    O parole dello stesso effetto.

    Come ho detto fin dall’inizio del fiasco ucraino che abbiamo tra le mani, una guerra per scelta causata dagli Stati Uniti che hanno giocato le carte della NATO piazzando missili lungo il confine ucraino.

    Alcuni idioti pensavano che sarebbe stata una grande idea mettere Putin all’angolo senza via d’uscita.

    Mi sembra abbastanza ovvio a questo punto che l’intero pasticcio avrebbe dovuto essere gestito in modo molto diverso.

    HEY JOE, dì ai francesi di smetterla con le stronzate e potrai iniziare uscendo da questo buco scavato da te. Chiaramente qui non ci saranno vincitori ma solo PERDENTI!

    Mille grazie a coloro che hanno firmato questo Memo e CN per aver raccontato la storia!

  13. Giovanni Z
    Marzo 25, 2024 a 14: 15

    Apparentemente non vi è alcun limite a cui il complesso industriale-militare internazionale non si spingerà per il bene dell’incredibile morte, distruzione, sofferenza e annientamento di tutti gli esseri viventi e che respirano. Dwight Eisenhower aveva assolutamente ragione. Chi al potere avrà le palle di alzarsi e dire “Basta!!”?

  14. Bill Haymes
    Marzo 25, 2024 a 13: 43

    un intero gruppo di generali francesi in pensione si è schierato contro lo sciocco Macron. I soldati francesi potrebbero morire a centinaia anche se non sono in prima linea e dovrebbero essere lasciati isolati al 100%. I guanti russi sono ora tolti. Macron ha intensificato i pericoli di escalation I francesi lo sapranno se IF sarà informato in modo attendibile dai media francesi.

    • Mark J. Oetting
      Marzo 26, 2024 a 05: 25

      Secondo un recente sondaggio il 68% dei francesi si oppone a questo piano

  15. Randal Marlin
    Marzo 25, 2024 a 11: 57

    Come ho commentato molte volte, la forza dell'articolo 5 della Carta NATO è limitata dall'articolo 7:
    “Articolo 7. Il presente Trattato non pregiudica, e non potrà essere interpretato nel senso che pregiudichi in alcun modo, i diritti e gli obblighi derivanti dalla Carta delle Parti che sono membri delle Nazioni Unite, o la responsabilità primaria del Consiglio di Sicurezza per il mantenimento delle pace e sicurezza internazionale”.
    L’articolo 39 della Carta delle Nazioni Unite recita: “Il Consiglio di Sicurezza accerta l’esistenza di qualsiasi minaccia alla pace, violazione della pace o atto di aggressione e formula raccomandazioni o decide quali misure devono essere adottate in conformità con gli articoli 41 e 42, per mantenere o ripristinare la pace e la sicurezza internazionale”.
    Ogni membro della NATO dovrebbe valutare se, prima di venire in aiuto di un altro membro della NATO sotto attacco, l’attacco è stato provocato da quel membro.
    In caso di dubbi su una provocazione aggressiva da parte del membro della NATO sotto attacco, si dovrebbe chiedere il parere del Consiglio di Sicurezza.

    • Ulisse
      Marzo 25, 2024 a 17: 03

      Spero che tu stia indovinando bene cosa accadrà, ma data l'isteria e la cecità con cui siamo stati costretti a tutto questo negli ultimi due anni e più, temo che tu sia troppo ottimista.

    • Lois Gagnon
      Marzo 25, 2024 a 18: 55

      Grazie per aver sottolineato questo dettaglio. Molto importante.

  16. Michael Kritschgau
    Marzo 25, 2024 a 07: 58

    L'ho detto prima e lo ripeto: quando l'establishment attira con successo i vicini contro i vicini attraverso temi non come l'uguaglianza, la diversità, il trans-movimento, i conflitti ideologici politici, il disastro climatico e quant'altro (inclusi gli UFO), allora possono farla franca Scott- liberi da tutto ciò che riguarda guerre e conflitti perpetui.

    • Susan Siens
      Marzo 25, 2024 a 17: 07

      Ottimo commento, Michael, e potrebbe piacerti il ​​saggio di oggi al Brownstone Institute sul ruolo di Ketanji Brown Jackson nel terrorizzare il pubblico e poi nel rendere vacante la Costituzione.

I commenti sono chiusi.